Interventi

Incendio di bosco a Ronco sopra Ascona

22.04.2007
1. Verso le 12 di quest’oggi è scoppiato un incendio, partito nei pressi del ponte sulla valle del Crodolo di via Barcone. Sul posto si è immediatamente recato l’ufficiale di picchetto del Corpo Civici Pompieri di Locarno, magg Alain Zamboni. Vista la situazione da subito sono stati allarmati due elicotteri, che hanno iniziato le operazioni di spegnimento. Attualmente nella zona dell’incendio stanno operando una trentina di militi appartenenti ai corpi dei pompieri di montagna di Brissago e Ronco sopra Ascona e al Corpo urbano di Locarno. Sono impegnate un’autobotte di Brissago e una di Locarno. 2. (24.04.2007) La situazione sul fronte dell’incendi boschivo sopra Ronco s./Ascona, dove questa mattina alle 6.15 sono ripresi i voli di spegnimento con tre elicotteri. Un Super Puma dell’esercito ha iniziato a sua volta a volare sull’incendio alle 6.45, e un secondo Super Puma militare inizierà i lanci entro mezzogiorno, portando così a cinque il numero di elicotteri in azione. Attualmente sono impegnati una trentina di militi appartenenti ai corpi pompieri di montagna della Melezza, di Ronco e di Brissago, oltre a colleghi dei pompieri urbani di Brissago e Locarno. Si sta lavorando su tre fronti, con l’obbiettivo di creare delle linee tagliafuoco prima che si alzi il vento, per permettere a quel momento di concentrare gli sforzi sui focolai che riprenderanno vigore. Un fronte di intervento è messo a salvaguardia dei rustici sui monti di Ronco, la cui sicurezza è garantita da un drappello dei pompieri urbani di Locarno con un’autobotte. Le fiamme hanno colpito circa 80 ettari di bosco. Sul posto il magg Alain Zamboni, comandante del Corpo Civici Pompieri di Locarno, che coordina e dirige l’intervento, coadiuvato dal personale della sezione forestale. Infine, ignote per il momento le cause del sinistro, sulle quali comunque la Polizia sta indagando. 3. (25.04.2007) Ronco sopra Ascona, Brissago: incendio sotto controllo Il perimetro dell’incendio che da lunedì brucia tra Ronco e Brissago è interamente sotto controllo. Il vento che si è alzato nel primo pomeriggio ha mosso e riattizzato alcuni focolai, alimentando le fiamme in alcuni punti. Grazie ai militi sul terreno e ai voli de tre elicotteri civili e di due Super Pima militari però tutto è stato tenuto sotto controllo, con un netto miglioramento rispetto ad ieri. Questa notte sui monti sopra Brissago resteranno 3 militi a guardia fuoco. La stessa missione di 8 colleghi che saranno sui monti di Ronco. Domattina alle 6.00 riprenderanno i voli con due elicotteri, mentre i due Siper Puma militari resteranno a terra, di riserva in caso di imprevisti. Sul luogo dell’intervento vi sar`inoltre un gruppo di pompieri di picchetto per poter intervenire prontamente. Anche la situazione alla ex Cartiera di Tenero si è normalizzata, dopo che questa mattina un focolaio nascosto ha ripreso improvvisamente vigore. Sul posto i pompieri di Tenero Contra, che hanno riportato la situazione alla normalità in poche decine di minuti.






torna indietro

Top