Interventi

Interventi della mattinata

19.12.2007
Mattina impegnata per il picchetto del Corpo Civici Pompieri di Locarno, agli ordini del I tenente Tiziano Guarisco. Dopo l’impegnativo intervento della notte scorsa a Brione s/Minusio, il primo allarme è scattato pochi minuti dopo le otto. L’incendio di un cestino dell’immondizia nell’autosilo di Ascona ha fatto scattare l’impianto di allarme automatico. Sul posto è intervenuto il pacchetto di spegnimento composto da un’autobotte, un veicolo di primo intervento e dall’auto comando. Una volta constatato l’accaduto e ripristinato in pochi minuti la situazione, i militi sono rientrati in tempo per ricevere il secondo allarme: verso le 8.45 è stato segnalato che dalla casa di Brione usciva del fumo. Cinque militi con un’autobotte si sono recati sul posto per smontare le traversine e le perline del soffitto per spegnere i piccoli focolai ancora esistenti. Terzo allarme alle 9.15 circa: a causa di una disattenzione (una placca della cucina accesa dimenticando una plastica sul fornello) è entrato in servizio l’allarme automatico di una clinica ad Orselina. Anche in questo caso i militi intervenuti sul posto con il pacchetto di spegnimento, hanno ripristinato in pochi minuti la normalità. Ultimo (per ora) allarme un’ora dopo, alle 10.15. I pompieri si sono recati in zona Monda, sul piano di Magadino, dove stavano bruciando… le traversine della linea ferroviaria. A seguito di lavori effettuati durante la notte si è sviluppato un piccolo focolaio che si è rivelato unicamente dopo diverse ore. Pure per questo intervento la situazione è stata riportata alla normalità in breve tempo






torna indietro

Top