Interventi

Interventi natalizi 1

25.12.2007
Anche a Locarno, come nel resto della Svizzera –anche se fortunatamente con esiti molto meno gravi e tragici–, durante il lungo fine settimana di Natale i pompieri sono stati chiamati parecchie volte per portare il loro soccorso per diversi interventi ad Ascona, Locarno, Losone, Minusio e Muralto. I primi allarmi la notte tra venerdì 22 e sabato 23 dicembre. Alle 2.09 una prima chiamata per l’incendio della tenda parasole di un negozio in via Circonvallazione ad Ascona, seguita da un secondo allarme pochi istanti dopo per l’incendio di diverse palme in via Muraccio, sempre ad Ascona. Il picchetto, agli ordini del vice comandante cap Peter Bieri è intervenuto in via Circonvallazione con sei militi, un’autobotte, un veicolo di primo intervento e l’auto comando, mentre in via Muraccio si sono recati altri tre pompieri con una seconda autobotte. Le fiamme sono state rapidamente domate e i danni sono limitati. Sul posto pattuglie della Polizia Comunale di Ascona e di Locarno, oltre agli agenti del Reparto Mobile della Polizia Cantonale. Alle 14.49 del 22 dicembre è stato segnalato un presunto inquinamento del Lago nei presso del misuratore di quota sul Lungolago Giuseppe Motta, a pochi metri dal Debarcadero. L’ufficiale di picchetto ha effettuato immediatamente un sopralluogo, stabilendo trattarsi di materiale vegetale e quindi non inquinante. Pochi minuti prima della mezzanotte di domenica 23 dicembre due militi con un’autobotte hanno dovuto recarsi in via Mezzana a Losone, per spegnere l’incendio di un cassonetto dei rifiuti, presso la fermata della FART.






torna indietro

Top