Interventi

Gli interventi del fine settimana

05.01.2008
Il picchetto numero uno del 2008, che ha preso servizio venerdì 4 gennaio 2008, è già dovuto intervenire tre volte. La prima alle 13.15 di venerdì, per l’entrata in servizio di un impianto di allarme automatico. Sono stati effettuati i controlli del caso e la centralina di allarme è stata ripristinata in breve tempo. Un secondo intervento per un inquinamento a Lavertezzo, dove per cause che l’inchiesta di polizia dovrà accertare il riale La Bolla è stato inquinato da olio esausto. I nove militi sono intervenuti, agli ordini del I ten Corrado Garbin, con il veicolo anti inquinamento, un veicolo leggero e l’auto comando. Il liquido inquinante proveniva da un tombino che conteneva l’olio per un’altezza di circa trenta centimetri. In una prima fase si è provveduto al recupero, tramite una ditta specializzata; in seguito il riale inquinato è stato bonificato con gli appositi liquidi a da utilizzare in questi casi. Anche il terzo intervento del finesettimana è stato causato da un inquinamento, questa volta sulla strada. L’allarme, giunto poco prima delle 10 di domenica 6 gennaio, è stato dato dagli abitanti della zona, preoccupati per un forte odore di nafta. Sul posto si sono recati cinque pompieri agli ordini dell’aiut suff Daniele Garbin, anche questa con il veicolo anti inquinamento, un veicolo leggero e l’auto comando. Il carburante, perso dal ponte di un furgone, si è sparso a partire da via al parco fino alla fine di via Eco, ad Orselina, su una distanza di circa un chilometro. I lavori di pulizia del campo stradale, effettuati con le speciali polveri assorbenti, sono durati fin oltre mezzogiorno. Su posto pattuglie della Polizia Comunale di Locarno e della Polizia Cantonale, per gli accertamenti di legge.






torna indietro

Top