Interventi

Incendio via San Gottardo, Minusio - aggiornamento

09.05.2009
Il violento incendio che ha completamente distrutto il mercatino dell’usato in via San Gottardo 129 a Minusio è stato domato. Sono in corso gli ultimi lavori di rifinitura e di dettaglio. Ecco la sequenza degli eventi. L’allarme per il Corpo Civici Pompieri Locarno è scattato alle ore 00:30 della notte tra sabato e domenica. Sul posto si è recato il picchetto composto da sette militi, agli ordini del vice comandante del Corpo, cap Peter Bieri, il quale, vista la gravità della situazione, ha sganciato l’allarme generale. Complessivamente dall’inizio dell’evento sono stati impegnati una cinquantina di militi, con una punta massima di quaranta pompieri nel corso della notte. L’intero stabile, composto da quattro piani di cui uno sottosuolo, era completamente avvolto dalle fiamme, con un forte sviluppo di calore. La prima priorità dei vigili del fuoco è stata di impedire che il fuoco si propagasse agli stabili adiacenti all’edificio in fiamme, operazione riuscita. In una seconda fase si è proceduto a rinforzare il dispositivo di spegnimento iniziale, con il tentativo di salvare la parte nel sottosuolo dello stabile, missione questa solo parzialmente riuscita, a causa del contenuto altamente infiammabile dei locali, fatto che ha reso difficoltosa l’operazione di spegnimento. I pompieri sono intervenuti con due autobotti, tre veicoli di primo intervento, un’autoscala e diversi veicoli leggeri, per complessivamente 12 mezzi. Le fiamme sono state combattute con condotte ad acqua e a schiuma, sia dal basso che dall’altro, con una condotta stesa sull’autoscala e impiegando diversi nuclei di militi equipaggiati con apparecchi di protezione della respirazione. Dopo due ore di duro lavoro le fiamme sono state messe sotto controllo. In seguito le operazioni sono continuate per spegnere completamente la massa di detriti provenienti dai tre piani dello stabile, crollati l’uno sull’altro. Infine, come detto, i lavori sono proseguiti -e sono tuttora in corso- con i lavori di dettaglio e finitura dello spegnimento. Sul posto sono rimasti un sottufficiale e quattro militi, che stanno impiegando condotte partenti direttamente dagli idranti della zona. Contemporaneamente si stanno portando avanti i lavori di pulizia e rimessa in prontezza d’uso del materiale e dei veicoli che sono stati utilizzati nella notte. Si prevede di terminare l’ingaggio nel tardo pomeriggio. Ingentissimi i danni: dello stabile distrutto dalle fiamme restano in piedi solo i muri perimetrali, che il crollo del tetto e dei piani hanno reso pericolanti. Gravemente danneggiati alcuni veicoli che si trovavano nei pressi. Anche le facciate dell’edificio di fronte al mercatino dell’usato sono state danneggiate dal forte calore sprigionatosi dall’incendio. Sul posto sono intervenuti agenti dei Reparti Mobili della Polizia Cantonale, della Polizia Comunale di Muralto Minusio e della Polizia Comunale di Locarno, oltre agli esperti della Polizia Scientifica, che indagheranno sulle cause del sinistro, al momento ignote. Anche un equipaggio del SALVA è intervenuto a scopo preventivo. Non si lamentano feriti. Via san Gottardo resterà sbarrata fino al termine dei controlli tecnici sulla stabilità dell’edificio sinistrato.






torna indietro

Top