Interventi

Due interventi per i pompieri

13.07.2009
Quest’oggi il picchetto del Corpo Civici Pompieri Locarno è intervenuto per due interventi a Locarno ed Ascona. Il primo allarme verso le 15.00, ad Ascona. Un motoscafo, ancorato ad una boa ad una settantina di metri dalla riva, in zona Moscia, è affondato per cause in corso di accertamento. Sul posto i pompieri sono giunti con il natante Verbano e la barca in dotazione dalla parte del lago, e con il veicolo antinquinamento con il rimorchio dei galleggianti e due veicoli di appoggi da terra. Dopo la ricognizione sullo specchio d’acqua attorno alla zona del sinistro, i pompieri hanno allestito un anello di sbarramento lungo circa 250 metri, per contenere i liquidi inquinanti. Sul posto, oltre ai sette militi del picchetto, la Polizia Lacuale i cui sommozzatori hanno confermato che il motoscafo si trova ad una decina di metri di profondità. I lavori sono terminati, per oggi, verso le 20.00. Domani si procederà al recupero del natante affondato. I pompieri saranno presenti per contenere le eventuali fuoriuscite di liquidi durante le operazioni di recupero. Secondo allarme poco dopo le 21.00, per l’incendio di un’autovettura a Locarno, in via della Pace. Ad andare pressoché completamente distrutta, nonostante il fulmineo intervento dei pompieri già in servizio per gli eventi di Piazza Grande, una fuoriserie sportiva con targhe argoviesi. Ai primi due militi giunti sul posto con un’autobotte, si sono aggiunti dopo pochi minuti i sette militi del picchetto. Sul posto agenti della Polizia Comunale di Locarno e dei Reparti Mobili della Polizia Cantonale. Sulle cause dell’incendio la Polizia Scientifica effettuerà i rilievi del caso.






torna indietro

Top