Interventi

Gli interventi nel fine settimana di Pasqua

24.04.2011
Il picchetto del Corpo Civici Pompieri Locarno è stato sollecitato per diversi interventi durante lo scorso fine settimana. Venerdì 22 aprile, verso le 16.30, alcuni passanti hanno segnalato l’incendio di un container sotterraneo per la raccolta della carta, in via Gratello a Losone. I pompieri sono intervenuti con il picchetto completo, un’autobotte e un veicolo di primo intervento, domando le fiamme con acqua e schiuma, terminando l’intervento alle 18.00. Danneggiato unicamente il container. Sul posto una pattuglia del Reparto Mobile 1 (RM1) della Polizia Cantonale per gli accertamenti di rito. Ignote le cause dell’incendio. La domenica di Pasqua iniziato alle 8.00 con un inquinamento. A causa presumibilmente di un guasto un veicolo ha perso carburante Diesel dalla rotonda presso la stazione FFS di Riazzino in diversi punti lungo la strada cantonale in direzione di Bellinzona. I pompieri di Locarno hanno preso a carico la pulizia del campo stradale e il recupero dell’assorbente nel tratto di loro pertinenza, fino a Cugnasco, passando poi il “testimone” ai colleghi di Bellinzona. L’intervento è durato un paio d’ore. Nel pomeriggio, e piu precisamente alle 15.57, è giunto un allarme per un incendio di bosco nel territorio del comune di Maggia, zona Ronchino. Sono intervenuti i pompieri di Maggia con una quindicina di militi. Sul posto l’ufficiale di picchetto del Corpo Civici Pompieri Locarno, coadiuvato da un funzionario forestale, per coordinare l’intervento di un elicottero, immediatamente allarmato. In una prima fase il velivolo ha portato in quota alcuni militi con il materiale necessario alla stesura di un impianto di spegnimento: una vasca, una motopompa e le condotte. Un altro gruppo è intervenuto dal basso. In seguito l’elicottero ha alternato voli per il riempimento della vasca a lanci di spegnimento. Le fiamme, che hanno colpito una superficie di circa tremila metri quadrati, sono state domate in circa due ore. Per sicurezza il dispositivo è rimasto in posizione durante la notte, con quattro militi di Maggia come guardia fuoco. Anche in questo caso una pattuglia del RM1 è intervenuta per gli accertamenti di legge. L’intervento di spegnimento si è concluso verso le 18.30, mentre l’impianto è stato ritirato lunedì. Lunedì 25 aprile una perdita di gas da una bombola difettosa ha portato il picchetto festivo a Tegna, zona Cusolina. I pompieri hanno provveduto a mettere in sicurezza la zona, abbattendo il gas con getti di acqua, ed in seguito sono riusciti a chiudere la bombola, risolvendo il problema. Sempre lunedì, nel corso del pomeriggio, a Gerra Piano, nel territorio del comune di Locarno, è stata segnalata la presenza di uno sciame di insetti nella zona presso l’alambicco. Sul posto si è recato un milite con le attrezzature del caso, appurando trattarsi di api. Come di prassi, la presenza degli insetti è stata segnalata agli apicoltori.






torna indietro

Top