Interventi

Gli interventi del maltempo…

13.07.2011
Il maltempo che ha colpito tutto il Cantone ha avuto conseguenze anche per il Corpo Civici Pompieri Locarno, chiamato ad intervenire per una dozzina di eventi tra le 19.00 e le 22.00. Primo allarme alle 19.03, per l’allagamento di una casa ad Arcegno, invasa dall’acqua che si è riversata sulla strada proveniente dal vicino bosco. In seguito, senza soluzione di continuità, uno scantinato allagato a Losone, in via Trisnera; un albero caduto sulla strada in zona Monte Verità; un appartamento allagato in via Cappuccini a Locarno; una casa invasa dall’acqua proveniente dalla montagna Ponte Brolla; un tetto piano allagato ad Ascona; un albero caduto su via Ludwig ad Ascona; un masso caduto sulla strada cantonale tra Ascona e Porto Ronco (in zona Acapulco). I pompieri sono intervenuti, a seconda dei casi, con pompe, aspira acqua, motoseghe, riportando le situazioni alla normalità. Sul territorio pattuglie delle Polizie Comunali e della Polizia Cantonale hanno provveduto a sbarrare le strade e a segnalare le zone a rischio. A Aurigeno è stato richiesto l’intervento dell’Unità di Intervento Tecnico (UIT) in quanto sono state segnalate persone in difficoltà sull’argine del fiume Maggia. Un responsabile del gruppo UIT si è recato sul posto, constatando che non vi era una impellente emergenza. Le persone sono state evacuate e portate in sicurezza prima dell’arrivo sul posto dei militi. Durante queste tre ore sono intervenuti complessivamente 25 militi, coordinati dalla centrale operativa presso il Centro di Pronto Intervento, presidiata sin dai primi minuti dell’evento. Grazie agli allarmi meteorologici, pervenuti tempestivamente, il piano di allarme per i rinforzi al picchetto normale era già stato attivato, ed ha permesso di intervenire con un adeguato numero di uomini sin dal primo intervento. Le operazioni si sono concluse verso le 22.30, con il rientro dei militi dai vari interventi la pulizia del materiale e il ripristino dei veicoli.






torna indietro

Top