Interventi

Violento incendio a Gordola

15.12.2011
comunicato n. 1 Brucia un capannone industriale con diverse attività e magazzini L’allarme è scattato verso le 04.00. Sul posto si è recato il picchetto del Corpo Pompieri di Tenero-Contra, che vista la situazione ha immediatamente allarmato i rinforzi e richiesto l’intervento del Corpo Civici Pompieri di Locarno e, data l’adiacenza della linea ferroviaria, i pompieri aziendali delle FFS. Le operazioni di spegnimento, tuttora in corso, si sono concentrate nell’arginare le fiamme per impedire la propagazione alle parti non colpite dall’incendio. Sul posto 20 militi di Tenero e 22 di Locarno, con una decina di mezzi, oltre a 10 pompieri delle FFS giunti sul posto con il treno di spegnimento. Le operazioni di spegnimento proseguono senza sosta, con molta difficoltà data l’enorme massa di materiale e l’accesso complicato dal crollo dello stabile. Sul posto la Polizia Cantonale e i soccorritori del SALVA. Non vi sono fortunatamente feriti tra le forze di intervento impegnate nelle operazioni. Si ignorano al momento le cause del sinistro. comunicato n. 2 Aggiornamento La situazione sul luogo del sinistro si è stabilizzata. Continuano le operazioni di spegnimento. Vi sono ancora diversi focolai al centro del capannone crollato, focolai difficili da raggiungere, come accennato, visti i pericoli presenti. Le forze di intervento stanno lottando contro le fiamme restanti operando nelle zone prive di rischi, per non mettere a repentaglio la loro sicurezza. La strada cantonale e la linea ferroviaria sono state riaperte. Si conferma che non vi sono notizie di feriti. Sul posto è giunta la Polizia Scientifica, che procederà all’inchiesta sulle cause del sinistro. comunicato n. 3 Aggiornamento La situazione a Gordola, sul luogo del violentissimo incendio che ha completamente distrutto un capannone industriale in via della Stazione, sta lentamente normalizzandosi. Parte dei militi del Corpo Civici Pompieri di Locarno sono rientrati. I pompieri di Tenero-Contra e Locarno rimasti sul posto stanno continuando lo spegnimento dei focolai, con l’ausilio di una ruspa che, rimuovendo le macerie, permette ai militi di attaccare le fiamme alla base. I pompieri hanno impiegato parecchi apparecchi di protezione della respirazione per poter avvicinarsi al rogo in piena sicurezza. Si prevede che i lavori continueranno per tutto il pomeriggio. Seguirà il ripristino di tutto il materiale e di tutti i veicoli impiegati, lavoro importante che permetterà di rimettere in prontezza d’uso le attrezzature utilizzate.






torna indietro

Top