Eventi

Corso cantonale di formazione Tattica

23.03.2017
COMUNICATO STAMPA

Come previsto dalla pianificazione annuale della formazione della Federazione cantonale ticinese dei corpi pompieri (FCTCP), in questi giorni si sta svolgendo a Locarno il Corso di formazione per capi intervento Tattica 1. Organizzato dal Corpo civici pompieri di Locarno, in stretta collaborazione con il Segretariato della FCTCP, vede la partecipazione di 25 allievi provenienti dalle diverse categorie dei corpi pompieri del Ticino; 8 militi dai centri di soccorso cantonali, 15 dai centri di soccorso regionali, uno dal Centro d’intervento del Gottardo e uno da un Corpo pompieri di montagna. Sotto la direzione del comandante del corso sono attivi 4 capiclasse, un responsabile della logistica e uno per l’amministrazione, per un totale di 47 persone, sede del corso le aule del palazzetto FEVI.
 
Scopo del corso è di formare i futuri capi intervento all’impiego dei mezzi e delle risorse in funzione delle situazioni previste nello specifico Regolamento “Condotta dell’intervento” edito dalla Coordinazione svizzera dei pompieri, e che dovrebbe permettere ai partecipanti di sapere condurre una formazione d’intervento e affrontare tatticamente e tecnicamente i vari scenari che possono presentarsi quotidianamente. Un programma che si articola su tre giorni e che porta a un graduale approccio alla gestione degli interventi in tutte le sue componenti.  Il corso si concluderà sabato con 8 scenari, preparati dagli allievi, che toccano i diversi temi che quotidianamente interessano l’attività dei corpi pompieri, in seguito ogni classe si eserciterà consolidando gli elementi principali della condotta. Va precisato che sono degli esercizi a “secco” e senza la truppa.
 
Un corso che grazie alla disponibilità di diversi privati i quali mettono a disposizione i loro stabili, permette al partecipante di esercitarsi su scenari il più vicino alla realtà dal profilo della costruzione. Un dovuto ringraziamento da parte del comando del corso è esteso a coloro che hanno messo a disposizioni in questi giorni le loro abitazioni. 






torna indietro

Top